I Sacramenti

  • Battesimo
  • Cresima per giovani/adulti
  • Matrimonio

IL BATTESIMO

Il Battesimo è il fondamento di tutta la vita cristiana, il vestibolo d’ingresso alla vita nello Spirito e la porta che apre l’accesso agli altri sacramenti. Mediante il Battesimo siamo liberati dal peccato e rigenerati come figli di Dio, diventiamo membra di Cristo; siamo incorporati alla Chiesa e resi partecipi della sua missione.

Il Battesimo non è una “formalità”, ma un atto che tocca in profondità la nostra esistenza. Il sacro fonte,”, è come una matrice, quasi “grembo materno”, che dona all’uomo una vita nuova e lo rende “figlio” del suo Creatore. Per usare la parola di S. Pietro, coloro che hanno ricevuto il battesimo sono “come bambini appena nati” (1Pt 2,2).

Dall’immagine della nascita si sviluppa il tema della “novità”, che caratterizza la condizione cristiana: “Per mezzo del battesimo… noi possiamo camminare in una vita nuova (Rm 6,4), fare cose nuove, amare in maniera nuova.

Un nuovo DNA per amare in maniera “nuova”, quella novità che ci proviene dalla cancellazione del peccato originale; infatti il frutto del Battesimo o grazia battesimale è una realtà ricca che comporta: la remissione del peccato originale e di tutti i peccati personali; la nascita alla vita nuova mediante la quale l’uomo diventa figlio adottivo del Padre, membro di Cristo, tempio dello Spirito Santo. Per ciò stesso il battezzato è incorporato alla Chiesa, Corpo di Cristo, e reso partecipe del sacerdozio di Cristo. (CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA 1279)

INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE

  • I Battesimi vengono celebrati normalmente durante la S. Messa delle ore 12:00 nell’ultima domenica del mese.
  • In questo tempo di Covid, si possono celebrare i battesimi anche in altre domeniche, dopo la Santa messa delle ore 12.00. E’ possibile celebrare il Battesimo (senza la Messa) anche di sabato in tarda mattinata o di domenica pomeriggio.
  • Per i residenti fuori Parrocchia, è necessario il nulla osta del Parroco di appartenenza.
  • Sono richiesti il padrino e la madrina, o solo il padrino, o solo la madrina. Entrambi devono presentare il certificato di idoneità che si richiede al parroco di appartenenza.
  • I genitori (possibilmente anche i padrini/madrine) devono frequentare la catechesi battesimale.

LA CATECHESI PRE-BATTESIMALE

Oltre che dono di grazia e di unione del bambino con Cristo, la catechesi prebattesimale rappresenta anche una provvidenziale occasione per molte coppie per riscoprire o rafforzare la propria fede.

Essa prevede:

  • Un colloquio di conoscenza e accoglienza da parte del parroco.
  • Due incontri organizzati da una coppia di catechisti per la preparazione immediata al Sacramento: il primo sulla motivazione della richiesta del Sacramento e la conoscenza della famiglia; il secondo più specifico sul rito e la simbologia sacramentale. Gli incontri vengono fatti nella casa della famiglia che chiede il Battesimo (in tempo di Covid anche in Parrocchia)

LA CRESIMA PER GIOVANI/ADULTI

Cos’è la Cresima?

La Cresima o Confermazione è il sacramento che sigilla e rafforza la nostra fede in Cristo Gesù. Non solo ma è anche il sacramento che richiama le responsabilità che il cristiano è invitato ad assumere: dal conoscere il Catechismo della Chiesa cattolica ad approfondire il nesso tra il sacramento del matrimonio e gli altri sei segni di salvezza che Gesù ha donato.
La Cresima segna quindi l’inizio di un nuovo cammino, in cui Cristo deve essere sempre più presente come persona viva, capace di rispondere alle domande più profonde che salgono dalla vita concreta, capace di indicare l’unico e autentico criterio che aiuta a discernere ciò che è veramente bene o male per l’umano che è in noi e in ogni altra persona.

Corso per giovani/adulti

Sono previsti corsi di preparazione alla Cresima. I catechisti, vincendo resistenze e pregiudiziali accumulate in un periodo di significativa lontananza dalla chiesa, cercano di portare i candidati ad una approfondita conoscenza del sacramento nel quale verrà riempito il loro cuore dello Spirito che li renderà capaci di un’autentica testimonianza.  Gli incontri, in genere, si svolgono la sera, comunque in un orario adatto ad un gruppo di adulti residenti in Parrocchia. Il corso si attiva quando si ha un numero congruo di candidati. Al termine del Corso, viene rilasciato un attestato.

IL MATRIMONIO

Il Matrimonio è uno dei più singolari incontri dell’umanità nella sua originarietà di “maschio e femmina” come Dio che l’ha creata. E dopo aver creato “maschio e femmina”, a sua immagine e somiglianza, cioè mistero di amore in Lui, li ha chiamati a condividere una vita sponsale e familiare.

Dio, chiamando l’uomo e la donna a “diventare coppia” in Lui, rivolge su di essi il suo sguardo di amore, compiaciuto e benevolo, come sulla prima coppia dell’umanità, Adamo ed Eva, caricandoli di grazie speciali con le quali li abilita ad un amore unico e fedele. In tal modo la coppia, aperta a diventare famiglia nella fecondità biologica e spirituale, diventa l’icona limpidissima di un amore, sancito da una alleanza irreversibile, che riproduce in miniatura quello trinitario e quello di Cristo per la sua Chiesa.

SE PENSATE DI SPOSARVI

  1. E’ bene che siate Voi sposi e non altri a parlarne col parroco (di lui o di lei) che curerà poi tutta l’istruttoria matrimoniale;
  2. Con adeguato anticipo (preferibilmente già un anno prima del periodo previsto per il Matrimonio) i fidanzati, sentito il parroco, scelgono il corso prematrimoniale (possibilmente, quello proposto in Parrocchia)
  3. Da sei a tre mesi prima della celebrazione, i fidanzati si procurano … ciascuno i documenti preliminari come segue:
  • Certificato di Battesimo: da richiedere nella parrocchia in cui fu celebrato.
  • Certificato di Cresima, rilasciato dalla parrocchia in cui si è ricevuto questo Sacramento: da richiedere solo nel caso in cui sul certificato di Battesimo non sia menzionata anche la Cresima.
  • Attestato di frequenza al Corso prematrimoniale
  • Certificato contestuale civile, da richiedere al Comune di residenza
  • Altri documenti (Certificato di stato libero ecclesiastico, nulla osta rilasciati dalla Curia Arcivescovile, ecc.) saranno richiesti dal parroco solo in casi particolari.
  1. Prendono quindi appuntamento col parroco, per consegnargli tale documentazione e rispondere, sotto giuramento e ciascuno separatamente, alle domande della pratica di matrimonio (“posizione”), riguardanti il loro intento di sposarsi, pratica che poi sottoscrivono.
  2. A conclusione di questo colloquio, il parroco compila e affida ai fidanzati i moduli di richiesta di pubblicazioni che essi presentano agli altri enti interessati (di norma, il nostro Comune ed eventuali altre parrocchie).
  3. Anche presso il Comune essi firmano una dichiarazione circa le loro intenzioni. Lo stesso provvederà a richiedere la pubblicazione del Matrimonio presso l’eventuale altro Comune di residenza.
  4. Trascorso il periodo delle pubblicazioni, i fidanzati passano a ritirare i corrispondenti certificati di avvenuta pubblicazione che consegnano al parroco.
  5. Egli, verificata la completezza dell’istruttoria matrimoniale, la consegna agli sposi per il nulla osta della Curia

CORSO PREMATRIMONIALE: ITINERARIO DI FEDE VERSO IL MATRIMONIO

Il cammino di preparazione al Matrimonio ha inizio con il corso di preparazione al matrimonio.

Il Corso si propone di offrire percorsi di formazione che, attraverso catechesi, confronto e dialogo, contribuiscano a far nascere forti relazioni di amicizia attraverso i quali approfondire gli elementi fondamentali della fede cattolica (Cristo, la teologia del corpo, il progetto di Dio sulla coppia, il sacramento del Matrimonio, l’affettività e sessualità della coppia nella componente uomo/donna, la liturgia del Matrimonio… ). 

Programma: Il Corso di preparazione al matrimonio religioso concordatario si sviluppa nell’arco di tre mesi (da novembre a febbraio) con 13 incontri serali, alle ore 20:30 di ogni giovedì e con un ritiro conclusivo.

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30.
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30

Eventi in programma