Vangelo 14 giugno

Dal Vangelo di Matteo (5, 43-48)

  43 Avete inteso che fu detto: Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico.  44 Ma
io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi
perseguitano,  45 affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa
sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli
ingiusti.  46 Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete?
Non fanno così anche i pubblicani?  47 E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli,
che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani?  48 Voi, dunque,
siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste.


Come vivere questa Parola?

Quando parliamo di “nemici” non dobbiamo pensare a chissà quali persone
diverse e lontane da noi; parliamo anche di noi stessi, che possiamo entrare in
conflitto con il nostro prossimo, a volte con i nostri familiari. Quante inimicizie
nelle famiglie, quante! Pensiamo a questo. Nemici sono anche coloro che
parlano male di noi, che ci calunniano e ci fanno dei torti. E non è facile
digerire questo. A tutti costoro siamo chiamati a rispondere con il bene, che ha
anch’esso le sue strategie, ispirate dall’amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30.
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30

Eventi in programma