Vangelo 27 luglio

Dal Vangelo di Matteo (13, 44-46)
  44 Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e
lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel
campo. 45 Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle
preziose;  46 trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la
compra.

Come vivere questa Parola?
Le parabole del tesoro e della perla di grande valore ci ricordano che Gesù è il
nostro tesoro: per possedere lui bisogna essere disposti a lasciare tutto e tutti.
Il regno di Dio è un tesoro già presente, sperimentabile, trasmissibile nella
parola e nell’opera di Gesù. Esso viene incontro all’uomo per suscitare la sua
gioia. L’uomo vende tutto ciò che ha perché orienta in modo nuovo la sua vita.
Ai tesori della terra sostituisce il tesoro del regno dei cieli. Il vertice della
parabola sta nella decisione dell’uomo davanti alla scoperta del tesoro: egli
vende tutto ciò che ha allo scopo di ottenere il campo e di impossessarsi del
tesoro. Esemplari in questa decisione immediata e senza ripensamenti sono i
discepoli che, incontrando Gesù, sono disposti a lasciare tutto per seguirlo (Mt
4,18-22; 8,21-22; 9,9; 19,16-29). La gioia, segno di ottimismo e di speranza,
è il punto culminante del racconto L’espropriazione dei beni non è stata un
sacrificio, ma un guadagno. Essere cristiano è la grazia più grande. Di
conseguenza la gioia dovrebbe essere il dato esistenziale cristiano, affinché
non risulti vero l’amaro sarcasmo di Nietzsche: “Dovrebbero rivolgermi uno
sguardo più redento, se vogliono che io creda al loro redentore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30.
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30

Eventi in programma