Vangelo 25 ottobre

Dal Vangelo di Luca (13, 18-21)
18 Diceva dunque: «A che cosa è simile il regno di Dio, e a che cosa lo posso paragonare?  19 È simile
a un granello di senape, che un uomo prese e gettò nel suo giardino; crebbe, divenne un albero e gli
uccelli del cielo vennero a fare il nido fra i suoi rami». 20 E disse ancora: «A che cosa posso
paragonare il regno di Dio?  21 È simile al lievito, che una donna prese e mescolò in tre misure di
farina, finché non fu tutta lievitata».

Ascoltiamo la Parola
Gesù paragona il Regno di Dio a un granellino di senape. E’ un seme piccolissimo, eppure si
sviluppa così tanto da diventare la più grande di tutte le piante dell’orto: una crescita imprevedibile,
sorprendente. Non è facile per noi entrare in questa logica della imprevedibilità di Dio e accettarla
nella nostra vita. Ma oggi il Signore ci esorta a un atteggiamento di fede che supera i nostri progetti.
Dio è sempre il Dio delle sorprese. Nelle nostre comunità occorre fare attenzione alle piccole e
grandi occasioni di bene che il Signore ci offre, lasciandoci coinvolgere nelle sue dinamiche di
amore, di accoglienza e di misericordia verso tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30.
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30

Eventi in programma