Vangelo 17 novembre

Dal Vangelo di Luca (19, 41-44)
  41 Quando fu vicino, alla vista della città pianse su di essa  42 dicendo: «Se avessi compreso anche tu,
in questo giorno, quello che porta alla pace! Ma ora è stato nascosto ai tuoi occhi.  43 Per te verranno
giorni in cui i tuoi nemici ti circonderanno di trincee, ti assedieranno e ti stringeranno da ogni
parte;  44 distruggeranno te e i tuoi figli dentro di te e non lasceranno in te pietra su pietra, perché non
hai riconosciuto il tempo in cui sei stata visitata».

Ascoltiamo la Parola
Gesù è venuto a portare la salvezza, ma il suo popolo si rifiuta di riconoscerlo; rifiuta il Salvatore.
Questo non lo lascia indifferente, non più di quanto lo sia quando rifiutiamo la sua grazia nella
nostra vita. Oggi possiamo vedere chiaramente che la violenza sta crescendo, che la giustizia è
sempre più disprezzata. Vediamo che la nostra società è in rovina. Ed è così perché rifiuta la
presenza di Dio, rifiuta la Parola di Dio. Nella nostra stessa Chiesa vediamo tante derive, tra
parentesi della parola di Dio, anche dei sacramenti, per non turbare i credenti delle altre religioni.
Dobbiamo combattere questo male con le armi di Dio che sono la preghiera, il digiuno, l’amore nel
perdono e nell’offerta di sé. Questo è il cammino che Gesù ci ha mostrato nella sua passione e
risurrezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30.
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30

Eventi in programma