Vangelo 23 novembre

Dal Vangelo di Luca (21, 12-19)
12 Ma prima di tutto questo metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle
sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e governatori, a causa del mio
nome.  13 Avrete allora occasione di dare testimonianza.  14 Mettetevi dunque in mente di non
preparare prima la vostra difesa;  15 io vi darò parola e sapienza, cosicché tutti i vostri avversari
non potranno resistere né controbattere.  16 Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai
parenti e dagli amici, e uccideranno alcuni di voi;  17 sarete odiati da tutti a causa del mio
nome.  18 Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto.  19 Con la vostra perseveranza
salverete la vostra vita.

Ascoltiamo la Parola
Il discepolo non è superiore al maestro – «Sarete odiati da tutti a causa del mio nome»; se il Signore
è stato segno di contraddizione, allora lo saremo anche noi suoi discepoli. Il Regno dei Cieli sarà
vinto da coloro che si fanno violenza, da coloro che combattono contro i nemici dell’anima, da
coloro che combattono con coraggio “questa bella battaglia di pace e di amore” che è la vita
cristiana, come diceva san Josemaría Escrivá . Non ci sono rose senza spine, e la via del Cielo non è
una via senza difficoltà. Ecco perché senza la virtù cardinale della fortezza le nostre buone
intenzioni finirebbero per essere sterili. La perseveranza fa parte della fortezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30

Eventi in programma