Vangelo 3 dicembre

Dal Vangelo di Matteo (9, 35-38)
35 Gesù percorreva tutte le città e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo
del Regno e guarendo ogni malattia e ogni infermità.  36 Vedendo le folle, ne sentì compassione,
perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore.  37 Allora disse ai suoi discepoli:
«La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai!  38 Pregate dunque il signore della messe, perché
mandi operai nella sua messe!».

Ascoltiamo la Parola
Stiamo passando un periodo storico assai buio, anche con fatti all’interno della Chiesa stessa. Non
dobbiamo lasciarci prendere dallo sconforto. Nessuna epoca è troppo buia per la misericordia di
Dio, nessuna tempesta potrà scuotere la Chiesa fino a farla sommergere. Siamo certi che Dio ci ama
e non ci abbandona: Egli rinnova sempre il prodigio della sua gratuità salvando la Chiesa nel
momento stesso in cui essa pare che stia per affondare. Dio, ci assicura Gesù, ha un cuore
di Pastore e manda pastori al suo popolo sfinito. Come il Salvatore, appena si rese conto della
stanchezza della folla che lo seguiva, inviò i dodici apostoli, così anche oggi, l’amorosa misericordia
di Dio è pronta a suscitare i profeti e i pastori di cui il suo popolo ha bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30.
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30

Eventi in programma