Vangelo 14 dicembre

Dal Vangelo di Luca (7, 19-23)
19 li mandò a dire al Signore: «Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?».  20 Venuti
da lui, quegli uomini dissero: «Giovanni il Battista ci ha mandati da te per domandarti: «Sei tu colui
che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?»».  21 In quello stesso momento Gesù guarì molti da
malattie, da infermità, da spiriti cattivi e donò la vista a molti ciechi.  22 Poi diede loro questa risposta:
«Andate e riferite a Giovanni ciò che avete visto e udito: i ciechi riacquistano la vista, gli zoppi
camminano, i lebbrosi sono purificati, i sordi odono, i morti risuscitano, ai poveri è annunciata la
buona notizia.  23 E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!».

Ascoltiamo la Parola
Giovanni Battista, è in carcere, non può incontrare Gesù, non può parlare con Lui. Affida le sue
domande ad un gruppo di discepoli: “Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?”. La
domanda raccoglie i dubbi non solo di Giovanni ma di tutti coloro che attendono con sincerità il Regno.
I gesti che Gesù compie sono molto diversi da quello che lui si aspettava: non un Messia potente che
“battezzerà in Spirito santo e fuoco”, un giudice inflessibile che raccoglie il frumento e brucia la paglia.
Gesù parla ai poveri, s’interessa dei malati, s’intrattiene con i pubblicani e i peccatori. Gente che conta
poco. La missione di Gesù non cammina per i sentieri della luce e della gloria ma in quelli dell’umiltà e
del nascondimento. La rivoluzione che egli realizza passa attraverso l’amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30.
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30

Eventi in programma