Vangelo 17 dicembre

Dal Vangelo di Matteo (1, 1-17)
1  Genealogia di Gesù Cristo figlio di Davide, figlio di Abramo.  2 Abramo generò Isacco, Isacco
generò Giacobbe, Giacobbe generò Giuda e i suoi fratelli,  3 Giuda generò Fares e Zara da Tamar,
Fares generò Esrom, Esrom generò Aram,  4 Aram generò Aminadàb, Aminadàb generò Naassòn,
Naassòn generò Salmon,  5 Salmon generò Booz da Racab, Booz generò Obed da Rut, Obed
generò Iesse,  6 Iesse generò il re Davide. Davide generò Salomone da quella che era stata la
moglie di Uria,  7 Salomone generò Roboamo, Roboamo generò Abia, Abia generò Asaf,  8 Asaf
generò Giòsafat, Giòsafat generò Ioram, Ioram generò Ozia,  9 Ozia generò Ioatàm, Ioatàm generò
Acaz, Acaz generò Ezechia,  10 Ezechia generò Manasse, Manasse generò Amos, Amos generò
Giosia,  11 Giosia generò Ieconia e i suoi fratelli, al tempo della deportazione in Babilonia. 12 Dopo
la deportazione in Babilonia, Ieconia generò Salatièl, Salatièl generò Zorobabele,  13 Zorobabele
generò Abiùd, Abiùd generò Eliachìm, Eliachìm generò Azor,  14 Azor generò Sadoc, Sadoc
generò Achim, Achim generò Eliùd,  15 Eliùd generò Eleazar, Eleazar generò Mattan, Mattan
generò Giacobbe,  16 Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù,
chiamato Cristo. 17 In tal modo, tutte le generazioni da Abramo a Davide sono quattordici, da
Davide fino alla deportazione in Babilonia quattordici, dalla deportazione in Babilonia a Cristo
quattordici.

Ascoltiamo la Parola
Qualcuno dice: ‘Ma questo brano del Vangelo sembra l’elenco telefonico!’. No, è tutt’altra
cosa: questo brano del Vangelo è pura storia e ha un argomento importante. E’ pura storia, perché,
come diceva San Leone Papa, Dio ha inviato il suo Figlio. E Gesù è consustanziale al Padre, Dio,
ma anche consustanziale alla Madre, una donna. E questa è quella consustanzialità della Madre. Dio
si è fatto storia. Dio ha voluto farsi storia. E’ con noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30.
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30

Eventi in programma