Vangelo 3 gennaio

Dal Vangelo di Giovanni (1, 29-34)
29 Il giorno dopo, vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il
peccato del mondo!  30 Egli è colui del quale ho detto: «Dopo di me viene un uomo che è avanti a me,
perché era prima di me».  31 Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli
fosse manifestato a Israele». 32 Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere
come una colomba dal cielo e rimanere su di lui.  33 Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha
inviato a battezzare nell’acqua mi disse: «Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è
lui che battezza nello Spirito Santo».  34 E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».

Ascoltiamo la Parola
Giovanni Battista ci spiega che, per riconoscere Gesù, è necessario un intervento dello Spirito
Santo: ” Ho visto lo Spirito discende dal cielo” su di Lui. Questo è il segno annunciato e
inconfutabile che gli ha permesso di identificare Gesù nella sua vera personalità che sfugge agli
occhi della carne. Anche nella Presentazione di Gesù al Tempio si dirà che l’anziano Simeone fu
”spinto dallo Spirito”.  Come Giovanni, i suoi occhi si apriranno, con grande stupore dei genitori del
Bambino, Non stupisce quindi che San Serafino di Sarov, un monaco di tradizione ortodossa, possa
affermare che “il vero scopo della vita cristiana è l’acquisizione dello Spirito Santo”. Acquisizione”
nel senso di un incessante scavare del nostro cuore che, impegnato risolutamente a chiamare lo
Spirito (‘Vieni!”), apre fino a una disponibilità crescente che si trasforma in docilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30.
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30

Eventi in programma