Vangelo 12 gennaio

Dal Vangelo di Marco (1, 40-45)
40 Venne da lui un lebbroso, che lo supplicava in ginocchio e gli diceva: «Se vuoi, puoi
purificarmi!».  41 Ne ebbe compassione, tese la mano, lo toccò e gli disse: «Lo voglio, sii
purificato!».  42 E subito la lebbra scomparve da lui ed egli fu purificato.  43 E, ammonendolo
severamente, lo cacciò via subito  44 e gli disse: «Guarda di non dire niente a nessuno; va’, invece, a
mostrarti al sacerdote e offri per la tua purificazione quello che Mosè ha prescritto, come
testimonianza per loro».  45 Ma quello si allontanò e si mise a proclamare e a divulgare il fatto, tanto
che Gesù non poteva più entrare pubblicamente in una città, ma rimaneva fuori, in luoghi deserti; e
venivano a lui da ogni parte.

Ascoltiamo la Parola
La lebbra è la malattia più impura per gli ebrei, tanto che i lebbrosi non possono avvicinarsi agli
altri. Eppure ecco un lebbroso che sfida il bando, perché nella sua fede crede veramente che il
Signore può guarirlo. Il suo approccio non è fatto con orgoglio, non viene a chiedere il dovuto, ma
si riconosce peccatore, impuro, e con tutta umiltà prega il Signore di guarirlo gentilmente. Gesù non
chiede di più, lo guarisce e per di più, gli chiede di andare a mostrarsi ai sacerdoti del tempio perché
coloro che riconoscono la sua guarigione gli permettano di rivivere lì tra i sani. Cosa potrebbe
significare questo nella nostra vita di oggi? La lebbra è il peccato del nostro cuore. Solo il Signore
può guarirci, purché come il lebbroso, ci avviciniamo a lui in tutta verità, in tutta umiltà. Questo
avviene nel sacramento della confessione, dove il sacerdote, nel nome del Signore, ci perdona i
nostri peccati e ci restituisce alla comunione della Chiesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30.
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30

Eventi in programma