Vangelo 23 febbraio

Dal Vangelo di Luca (9, 22-25)
22 «Il Figlio dell’uomo – disse – deve soffrire molto, essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei
sacerdoti e dagli scribi, venire ucciso e risorgere il terzo giorno». 23 Poi, a tutti, diceva: «Se qualcuno
vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua.  24 Chi vuole
salvare la propria vita, la perderà, ma chi perderà la propria vita per causa mia, la salverà.  25 Infatti,
quale vantaggio ha un uomo che guadagna il mondo intero, ma perde o rovina se stesso?


Ascoltiamo la Parola
Rinnegare me stesso e prendere la mia croce ogni giorno: pensavo che ciò significasse cercare
mortificazioni. Invece la croce sono me stesso: la mia autostima, la mia goffaggine, i miei errori, il
mio dolore, la mia quotidianità. Per seguire il Signore devo andare oltre il mio ego, gestire la mia
via senza calpestare quella degli altri, né farli soffrire. C’è un intero mondo da esplorare durante
questa Quaresima. Rinunciare a me stesso: smettere di vedermi come la cosa più importante del
mondo. Consenti facilmente di andare in background; trovare gioia nell’ascoltare gli altri; accetta le
restrizioni che derivano dal tempo o dalle circostanze, senza risentimento. Riconosci la tua
presenza, Signore, sia nei momenti luminosi che in quelli bui della mia vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° GIUGNO
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 19.00
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 19.00

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 19.00
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Tutti i giorni alle ore 18.00

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
Mercoledì alle ore 18.00