Vangelo 3 marzo

Dal Vangelo di Matteo (5, 20-26)
20 Io vi dico infatti: se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete
nel regno dei cieli. 21 Avete inteso che fu detto agli antichi: Non ucciderai; chi avrà ucciso dovrà
essere sottoposto al giudizio.  22 Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello dovrà essere
sottoposto al giudizio. Chi poi dice al fratello: «Stupido», dovrà essere sottoposto al sinedrio; e chi
gli dice: «Pazzo», sarà destinato al fuoco della Geènna. 23 Se dunque tu presenti la tua offerta
all’altare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te,  24 lascia lì il tuo dono davanti
all’altare, va’ prima a riconciliarti con il tuo fratello e poi torna a offrire il tuo dono. 25 Mettiti presto
d’accordo con il tuo avversario mentre sei in cammino con lui, perché l’avversario non ti consegni al
giudice e il giudice alla guardia, e tu venga gettato in prigione.  26 In verità io ti dico: non uscirai di là
finché non avrai pagato fino all’ultimo spicciolo!


Ascoltiamo la Parola
La “rettitudine” degli scribi e dei farisei riguardava l’osservanza della legge ebraica. Fai questo, non
fare quello. Ma Gesù chiede ai suoi discepoli di praticare una giustizia che non solo va oltre, ma è
diversa. Si tratta di amare: amare Dio, amare i nostri simili e mostrare quell’amore in ogni modo
possibile. Come vivo il mio rapporto con gli altri? Alla mia famiglia? Ai miei amici? Con gli
estranei che incontro durante il giorno? Con gli emarginati? Mi siedo con Gesù e cerco di esaminare
onestamente come mi relaziono con coloro che incontro. Gli chiedo di aiutarmi a pensarci in tutta
verità. Non spetta a me giudicare, condannare o disprezzare un’altra persona che fa del male. Al
contrario, sta a me aiutarlo in ogni modo possibile. Posso almeno pregare per lei, come dice san
Tommaso d’Aquino, perché cresca in lei l’amore di Dio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° GIUGNO
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 19.00
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 19.00

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 19.00
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Tutti i giorni alle ore 18.00

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
Mercoledì alle ore 18.00