Vangelo 10 maggio

Dal Vangelo di Giovanni (15, 1-8)
1  «Io sono la vite vera e il Padre mio è l’agricoltore.  2 Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo
taglia, e ogni tralcio che porta frutto, lo pota perché porti più frutto.  3 Voi siete già puri, a causa della
parola che vi ho annunciato.  4 Rimanete in me e io in voi. Come il tralcio non può portare frutto da
se stesso se non rimane nella vite, così neanche voi se non rimanete in me.  5 Io sono la vite, voi i
tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla.  6 Chi
non rimane in me viene gettato via come il tralcio e secca; poi lo raccolgono, lo gettano nel fuoco e
lo bruciano.  7 Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quello che volete e vi
sarà fatto.  8 In questo è glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto e diventiate miei discepoli.


Ascoltiamo la Parola
La parola ‘dimorare’ compare spesso in questo brano del Vangelo. Parla del rapporto intimo e
personale che Gesù desidera tra sé e noi. Come il tralcio dipende dalla vite per il suo nutrimento, la
sua crescita e la sua vita, così i discepoli dipendono da Gesù per il loro benessere e fecondità.
Essere vicini a Gesù è obbligatorio per portare molto frutto. Quanto sono pienamente vivo? Caro
Dio, dove sono morto, portami alla vita! Gesù mi invita a dimorare – ad essere, a rimanere, a
riposare – in Lui. Potrebbe essere una sfida per me perché mi piacerebbe essere attivo e fare
qualcosa. Mi prendo il tempo qui per realizzare ciò di cui ho bisogno: essere ‘connesso’ alla vita di
Gesù, conoscere il battito del suo cuore, ricevere da Lui la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30