Vangelo 30 maggio

Dal Vangelo di Marco (10, 28-31)
28 Pietro allora prese a dirgli: «Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito».  29 Gesù gli rispose: «In verità io vi dico: non c’è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi per causa mia e per causa del Vangelo,  30 che non riceva già ora, in questo tempo, cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni, e la vita eterna nel tempo che verrà.  31 Molti dei primi saranno ultimi e gli ultimi saranno primi».

Ascoltiamo la Parola
Come comprendiamo Pietro! È così facile spifferare spontaneamente ciò che spesso ci vergogniamo
di dire, o addirittura di pensare. “Ecco, abbiamo lasciato tutto per seguirti. ». Gesù capì ciò che
Pietro stava dicendo e gli assicurò che nessuno potrà mai superare Dio in generosità. Riceveremo il
centuplo anche in questa vita. Posso ripensarci e vedere quanto è vero nella mia vita. Tuttavia, la
vita di coloro che seguono Gesù includerà anche la persecuzione. E molti dei ‘primi’ saranno gli
ultimi, e viceversa: Gesù è chiaro, non sono parole vuote, seguirlo significa seguire la via della
croce e dell’umiliazione. Chiedo di essere un vero discepolo di Gesù, che riempia il mio cuore di
fiducia e di profonda gioia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° GIUGNO
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 19.00
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 19.00

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 19.00
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Tutti i giorni alle ore 18.00

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
Mercoledì alle ore 18.00