Vangelo 24 giugno

Dal Vangelo di Luca (1,57-66.80)
  57 Per Elisabetta intanto si compì il tempo del parto e diede alla luce un figlio.  58 I vicini e i parenti
udirono che il Signore aveva manifestato in lei la sua grande misericordia, e si rallegravano con lei.
59 Otto giorni dopo vennero per circoncidere il bambino e volevano chiamarlo con il nome di suo
padre, Zaccaria.  60 Ma sua madre intervenne: «No, si chiamerà Giovanni».  61 Le dissero: «Non c’è
nessuno della tua parentela che si chiami con questo nome».  62 Allora domandavano con cenni a suo
padre come voleva che si chiamasse.  63 Egli chiese una tavoletta e scrisse: «Giovanni è il suo nome».
Tutti furono meravigliati.  64 All’istante gli si aprì la bocca e gli si sciolse la lingua, e parlava
benedicendo Dio.  65 Tutti i loro vicini furono presi da timore, e per tutta la regione montuosa della
Giudea si discorreva di tutte queste cose.  66 Tutti coloro che le udivano, le custodivano in cuor loro,
dicendo: «Che sarà mai questo bambino?». E davvero la mano del Signore era con lui.
80 Il bambino cresceva e si fortificava nello spirito. Visse in regioni deserte fino al giorno della sua
manifestazione a Israele.

Ascoltiamo la Parola
Per i genitori di mezza età, la nascita di un figlio tanto atteso è un’occasione di grande gioia…
l’imprevisto è accaduto. Oggi celebriamo la nascita di un figlio della promessa. Oltre Gesù e Maria,
Giovani è l’unica persona di cui celebriamo la ascita e la fine della vita. Gli viene dato un nuovo
nome, perché Dio ha una missione speciale per lui. Giovanni annunciava la presenza del Verbo, il
suo discorso contrastava con il silenzio di suo padre, Zaccaria, prima della sua nascita. Giovanni
parlava con fervore, profeticamente. Si era preparato per la sua missione nel deserto ed era
diventato un ponte tra il vecchio e il nuovo. Ho anche un nuovo nome, il mio nome di
battesimo. Qual è la mia missione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° GIUGNO
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 19.00
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 19.00

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 19.00
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Tutti i giorni alle ore 18.00

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
Mercoledì alle ore 18.00