Vangelo 1 ottobre

Matteo 21, 28-32
8 «Che ve ne pare? Un uomo aveva due figli. Si rivolse al primo e disse: «Figlio, oggi va’ a lavorare
nella vigna».  29 Ed egli rispose: «Non ne ho voglia». Ma poi si pentì e vi andò.  30 Si rivolse al secondo
e disse lo stesso. Ed egli rispose: «Sì, signore». Ma non vi andò.  31 Chi dei due ha compiuto la
volontà del padre?». Risposero: «Il primo». E Gesù disse loro: «In verità io vi dico: i pubblicani e le
prostitute vi passano avanti nel regno di Dio.  32 Giovanni infatti venne a voi sulla via della giustizia, e
non gli avete creduto; i pubblicani e le prostitute invece gli hanno creduto. Voi, al contrario, avete
visto queste cose, ma poi non vi siete nemmeno pentiti così da credergli.


Ascoltiamo la Parola
Ci furono reazioni diverse a Gesù allora, come ce ne sono oggi. Alcuni si consideravano persone
privilegiate, aventi diritto ai primi posti. Altri, come pubblicani e peccatori, avendo riconosciuto la
loro indigenza, erano più aperti a Gesù e al suo messaggio. Gesù, la cui vita è stata un “sì” al Padre,
vuole che il nostro “sì” sia autentico e sincero. Nella mia vita, ci sono diverse risposte al
Signore. Prego per riconoscere il mio bisogno del Signore e per aprirmi ai suoi doni. Il mio vuoto
interiore può diventare uno spazio per il Signore. La mia fragilità mi rivolge verso il Signore o verso
me stesso? Desidero la vera libertà e prego per vedere più chiaramente il Signore, per amarlo più
sinceramente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30

Eventi in programma