Vangelo 6 ottobre

Luca 10, 13-16
13 Guai a te, Corazìn, guai a te, Betsàida! Perché, se a Tiro e a Sidone fossero avvenuti i prodigi che
avvennero in mezzo a voi, già da tempo, vestite di sacco e cosparse di cenere, si sarebbero
convertite.  14 Ebbene, nel giudizio, Tiro e Sidone saranno trattate meno duramente di voi.  15 E tu,
Cafàrnao, sarai forse innalzata fino al cielo? Fino agli inferi precipiterai!
16 Chi ascolta voi ascolta me, chi disprezza voi disprezza me. E chi disprezza me disprezza colui che
mi ha mandato».


Ascoltiamo la Parola
Quando si compie un atto prodigioso, suscita fascino, ma senza cambiare veramente la
situazione. Al contrario, i miracoli vengono compiuti per condurre alla fede. Il Signore ci dia la
capacità di guardare e leggere gli eventi in modo tale da convertire e cambiare il nostro cuore, in
una vera prospettiva di vita. Ascoltare la voce di Gesù facilita il nostro rapporto con Lui, perché Lui
è il Figlio amato, nel quale il Padre trova la sua gioia. Cosa vogliamo veramente? Chiediamo al
Signore di aiutarci ad aprire le nostre orecchie e il nostro cuore, per rispondere pienamente ai Suoi
propositi per noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30

Eventi in programma