Vangelo 6 novembre

Luca 14, 12-14
  12 Disse poi a colui che l’aveva invitato: «Quando offri un pranzo o una cena, non invitare i tuoi
amici né i tuoi fratelli né i tuoi parenti né i ricchi vicini, perché a loro volta non ti invitino
anch’essi e tu abbia il contraccambio.  13 Al contrario, quando offri un banchetto, invita poveri,
storpi, zoppi, ciechi;  14 e sarai beato perché non hanno da ricambiarti. Riceverai infatti la tua
ricompensa alla risurrezione dei giusti».


Ascoltiamo la Parola
Gran parte del mio comportamento e delle mie scelte sono determinati o sono influenzati dalle
aspettative e dal comportamento degli altri. Gesù usa un esempio semplice ma rivelatore per
incoraggiarmi a donare gratuitamente, senza aspettarmi nulla in cambio. Posso farlo solo se sono
consapevole che anch’io ho ricevuto gratuitamente e non posso restituire nulla a Dio per la sua
generosità. Penso a coloro che non hanno i vantaggi di cui godo io: Gesù desidera tali benedizioni
anche per loro. Come potrei desiderare di meno per loro? Cosa potevo fare per esprimere la mia
gratitudine a Dio per essere stato così buono con me?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30

Eventi in programma