Vangelo 18 dicembre

Matteo 1, 1-17
1 Genealogia di Gesù Cristo figlio di Davide, figlio d’Abraamo. 2 Abraamo generò Isacco; Isacco
generò Giacobbe; Giacobbe generò Giuda e i suoi fratelli; 3 Giuda generò Perez e Zerac da Tamar;
Perez generò Chesron; Chesron generò Ram; 4 Ram generò Amminadab; Amminadab generò
Nason; Nason generò Salmon; 5 Salmon generò Boaz da Raab; Boaz generò Obed da Rut; Obed
generò Isai; 6 Isai generò Davide, il re. E Davide generò Salomone da quella che era stata moglie di
Uria; 7 Salomone generò Roboamo; Roboamo generò Abiia; Abiia generò Asa; 8 Asa generò
Giosafat; Giosafat generò Ieoram; Ieoram generò Uzzia; 9 Uzzia generò Iotam; Iotam generò Acaz;
Acaz generò Ezechia; 10 Ezechia generò Manasse; Manasse generò Amon; Amon generò
Giosia; 11 Giosia generò Ieconia e i suoi fratelli al tempo della deportazione in Babilonia. 12 Dopo
la deportazione in Babilonia, Ieconia generò Sealtiel; Sealtiel generò Zorobabele; 13 Zorobabele
generò Abiud; Abiud generò Eliachim; Eliachim generò Azor; 14 Azor generò Sadoc; Sadoc generò
Achim; Achim generò Eliud; 15 Eliud generò Eleazar; Eleazar generò Mattan; Mattan generò
Giacobbe; 16 Giacobbe generò Giuseppe, il marito di Maria, dalla quale nacque Gesù, che è
chiamato Cristo. 17 Così da Abraamo fino a Davide sono in tutto quattordici generazioni; da Davide
fino alla deportazione in Babilonia quattordici generazioni e dalla deportazione in Babilonia fino a
Cristo quattordici generazioni.


Ascoltiamo la Parola
Questa genealogia copre tutta la storia della salvezza, da Abramo a Davide, in sei gruppi di 7 nomi,
dove 7 è il numero perfetto per gli ebrei. Gesù è il culmine della storia. Questa nascita, dice Matteo,
è ciò che Israele attende da duemila anni. La genealogia rivela la provvidenza di Dio; ciò che
prevede accade sempre. Si prende cura di tutti noi con molta attenzione e possiamo sentirci al sicuro
nelle sue mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30