Vangelo 21 dicembre

Luca 1, 26-38
26 Al sesto mese, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città di Galilea, detta Nazaret, 27 a
una vergine fidanzata a un uomo chiamato Giuseppe, della casa di Davide; il nome della vergine era Maria. 28 L’angelo, entrato da lei, disse: “Ti saluto, o favorita dalla grazia; il Signore è con
te”. 29 Ed ella fu turbata a questa parola e si domandava che cosa volesse dire un tale
saluto. 30 L’angelo le disse: “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. 31 Ecco, tu
concepirai e partorirai un figlio e gli porrai nome Gesù. 32 Questi sarà grande, e sarà chiamato
Figlio dell’Altissimo, e il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre; 33 egli regnerà sulla
casa di Giacobbe in eterno e il suo regno non avrà mai fine”. 34 E Maria disse all’angelo: “Come
avverrà questo, poiché non conosco uomo?”. 35 L’angelo, rispondendo, le disse: “Lo Spirito Santo
verrà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà della sua ombra, perciò anche colui che nascerà
sarà chiamato Santo, Figlio di Dio. 36 Ed ecco, Elisabetta, tua parente, ha concepito anche lei un
figlio nella sua vecchiaia e questo è il sesto mese per lei, che era chiamata sterile, 37 poiché nessuna parola di Dio rimarrà inefficace”. 38 Maria disse: “Ecco, io sono la serva del Signore; mi sia fatto secondo la tua parola”. E l’angelo si allontanò da lei.


Ascoltiamo la Parola
Questa pagina del Vangelo commuove il nostro cuore quando Maria dà il suo consenso, il suo
“Eccomi” ha qualcosa che non comprende appieno ma accetta con fede perfetta. Maria è sempre
stata considerata un modello di fede. Com’è incoraggiante per noi sapere che, dopo aver ascoltato il messaggio di Dio, Maria ha avuto paura, poi ha riflettuto sulla notizia, l’ha messa in dubbio perché non sembrava possibile, poi ha acconsentito a tutto. Dio ha un piano per ognuno di noi. Attraverso la preghiera e il discernimento imparo qual è il piano di Dio per me. A volte, come Maria, ho paura, esito perché mi chiedo o non posso credere che questa sia la strada che prenderà la mia vita. Ti chiedo, Signore, dammi la grazia e il coraggio di cui ho bisogno per dire “Eccomi” e per fare la tua volontà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30