Vangelo 3 gennaio

Giovanni 1, 29-34
29 Il giorno dopo, vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo!  30 Egli è colui del quale ho detto: «Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me».  31 Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele». 32 Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui.  33 Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: «Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo».  34 E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».


Ascoltiamo la Parola
“Agnello di Dio”, questa parola evocativa di biblica memoria richiama ciò che è l’agnello pasquale
condotto al macello portando i nostri peccati. Signore, ogni volta che sento parla di un delitto
atroce, delle ingiustizie e delle sofferenze imposte ad alcuni dalla malvagità di altri, ricordo che
questo è il mondo in cui sei entrato, il peso che hai preso su di te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30