Vangelo 7 gennaio

Marco 1, 7-11
7 E proclamava: «Viene dopo di me colui che è più forte di me: io non sono degno di chinarmi per slegare i lacci dei suoi sandali.  8 Io vi ho battezzato con acqua, ma egli vi battezzerà in Spirito Santo». 9 Ed ecco, in quei giorni, Gesù venne da Nàzaret di Galilea e fu battezzato nel Giordano da Giovanni.  10 E subito, uscendo dall’acqua, vide squarciarsi i cieli e lo Spirito discendere verso di lui come una colomba.  11 E venne una voce dal cielo: «Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento».

Ascoltiamo la Parola
Il battesimo di Gesù apre una finestra su un momento religioso molto potente. Gesù conosce la sua identità. Il sigillo dello Spirito ha sigillato la sua vita. Signore, ricordami che anch’io porto il sigillo con il quale mi hai accolto. Sono segnato dal tuo Spirito; Sono chiamato a partecipare alla tua missione come tuo amato figlio o figlia. Giovanni conosce la sua identità così come il suo posto nel piano rivelato di Dio. Egli è lo strumento che annuncia al popolo Gesù che verrà dopo di lui. Chi sono i “Giovanni Battista” nella mia vita?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° GIUGNO
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 19.00
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 19.00

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 19.00
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Tutti i giorni alle ore 18.00

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
Mercoledì alle ore 18.00