Vangelo 9 gennaio

Marco 1, 21-28
21 Giunsero a Cafàrnao e subito Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, insegnava.  22 Ed erano stupiti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi.  23 Ed ecco, nella loro sinagoga vi era un uomo posseduto da uno spirito impuro e cominciò a gridare,  24 dicendo: «Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!».  25 E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!».  26 E lo spirito impuro, straziandolo e gridando forte, uscì da lui.  27 Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: «Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!».  28 La sua fama si diffuse subito dovunque, in tutta la regione della Galilea.

Ascoltiamo la Parola
Scacciando i demoni, Gesù dimostra che nel regno di Dio non c’è posto per le force oppressive del male che opprimono i figli di Dio. Nessuno dovrebbe vivere all’inferno. Gesù è in agonia fino alla fino del mondo, al nostro fianco contro ogni forma di dipendenza, sfruttamento, violenza e sopruso.
Ho assaporato l’amarezza dei sogni infranti; So cosa è il torpore dei miei peccati. Ho pronunciato il nome del Signore con un cuore vuoto. Ma tu, Signore, non puoi dimenticarmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30