Vangelo 19 gennaio

Marco 3, 13-19
13 Salì poi sul monte, chiamò a sé quelli che voleva ed essi andarono da lui.  14 Ne costituì Dodici – che
chiamò apostoli -, perché stessero con lui e per mandarli a predicare  15 con il potere di scacciare i
demòni.  16 Costituì dunque i Dodici: Simone, al quale impose il nome di Pietro,  17 poi Giacomo, figlio
di Zebedeo, e Giovanni fratello di Giacomo, ai quali diede il nome di Boanèrghes, cioè «figli del
tuono»;  18 e Andrea, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso, Giacomo, figlio di Alfeo, Taddeo,
Simone il Cananeo  19 e Giuda Iscariota, il quale poi lo tradì.

Ascoltiamo la Parola
Come gli apostoli, ognuno di noi è chiamato per nome o chiamato a una relazione profondamente
personale e intima con Gesù. È quando gli permettiamo di guardarci in questo modo che acquisiamo
il senso del nostro valore più profondo e personale. Trascorri qualche momento in preghiera o in
conversazione con Gesù sulla relazione profondamente personale che Egli vuole con te. Vivi con la
sua preferenza per il rapporto tra le persone, tra loro, nelle storie del Vangelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° SETTEMBRE
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 18.30
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.30

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 18.30
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 17.30
Sabato ore 17.45

 

La Basilica il sabato chiude alle 12.30 e riapre alle 16.30; la domenica chiude alle 13.00 e riapre alle 16.30