Vangelo 5 febbraio

Marco 6, 53-56
53 Compiuta la traversata fino a terra, giunsero a Gennèsaret e approdarono.  54 Scesi dalla barca, la
gente subito lo riconobbe  55 e, accorrendo da tutta quella regione, cominciarono a portargli sulle
barelle i malati, dovunque udivano che egli si trovasse.  56 E là dove giungeva, in villaggi o città o
campagne, deponevano i malati nelle piazze e lo supplicavano di poter toccare almeno il lembo del
suo mantello; e quanti lo toccavano venivano salvati.


Ascoltiamo la Parola
Durante tutta la sua vita, Gesù si è mostrato vicino a coloro che soffrivano e ha avuto pietà di
loro. Spesso li guariva. Oggi Gesù è presente in modo diverso, in mezzo a noi, sempre pronto ad
avvicinarsi a chi soffre: lo aiuta a superare la sua prova. Per questo dona loro la sua forza nel
sacramento dell’Unzione degli Infermi. Questo sacramento purtroppo non è molto
conosciuto; Tuttavia, è un’opportunità per lasciarsi accompagnare da Cristo in questi tempi difficili.
Dio, medico dell’anima e del corpo, purifica costantemente la sua Chiesa e la fa vivere. Sotto
l’azione dello Spirito Santo, compie la sua opera di guarigione e di salvezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° GIUGNO
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 19.00
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 19.00

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 19.00
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Tutti i giorni alle ore 18.00

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
Mercoledì alle ore 18.00