Vangelo 14 maggio

Giovanni 15, 9-17
9 Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore.  10 Se osserverete i
miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio
e rimango nel suo amore.  11 Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia
piena. 12 Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato
voi.  13 Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la sua vita per i propri amici.  14 Voi siete miei
amici, se fate ciò che io vi comando.  15 Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa
il suo padrone; ma vi ho chiamato amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre mio l’ho fatto
conoscere a voi.  16 Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e
portiate frutto e il vostro frutto rimanga; perché tutto quello che chiederete al Padre nel mio nome,
ve lo conceda.  17 Questo vi comando: che vi amiate gli uni gli altri.


Ascoltiamo la Parola
La chiamata a rimanere nell’ amore di Gesù è cosa chiara. Non si tratta di avere pretese di risultati
certi, si tratta di vivere ciò che è vita, fatiche comprese, come luoghi di incarnazione della nostra
vita.
Accogliere l’amore del Padre accogliendo il comandamento dell’amore è incarnare il fatto che nella
vita, situazioni difficili comprese, ciò che è certa è la promessa del Padre e del Figlio di essere
amore che rimane in noi e noi in Lui, al di là delle nostre sicurezze e bravure. Per questo diventa
cosa vitale accorgerci che “nessuno ha un amore più grande: dare la vita per i propri amici”. Credo
che sia importante pensare se nella nostra esistenza, siamo ancora disposti a perdere tutto per un
dono, non per un guadagno. Perdere per giocarci nella felicità del dono. Essere amati ed amare con
un amore limpido, nel senso di libero, è fonte di gioia, una gioia piena. Quella gioia che siamo
chiamati a vivere come dono e come regalo che ci vengono fatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° GIUGNO
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 – 19.00
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 19.00

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 19.00
Sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.00

SANTO ROSARIO
Tutti i giorni alle ore 18.00

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
Mercoledì alle ore 18.00