Vangelo 8 luglio

Matteo 9, 18-26
8 Mentre diceva loro queste cose, giunse uno dei capi, gli si prostrò dinanzi e disse: «Mia figlia è
morta proprio ora; ma vieni, imponi la tua mano su di lei ed ella vivrà».  19 Gesù si alzò e lo seguì con
i suoi discepoli. 20 Ed ecco, una donna, che aveva perdite di sangue da dodici anni, gli si avvicinò
alle spalle e toccò il lembo del suo mantello.  21 Diceva infatti tra sé: «Se riuscirò anche solo a toccare
il suo mantello, sarò salvata».  22 Gesù si voltò, la vide e disse: «Coraggio, figlia, la tua fede ti ha
salvata». E da quell’istante la donna fu salvata. 23 Arrivato poi nella casa del capo e veduti i flautisti e
la folla in agitazione, Gesù  24 disse: «Andate via! La fanciulla infatti non è morta, ma dorme». E lo
deridevano.  25 Ma dopo che la folla fu cacciata via, egli entrò, le prese la mano e la fanciulla si
alzò.  26 E questa notizia si diffuse in tutta quella regione.


Ascoltiamo la Parola
Gesù viene preso alle spalle da una donna che osa toccarlo, una donna impura perché soffriva di
emorragie. Tocca il lembo del suo mantello, convinta che se anche riusciva a toccare solo il lembo
del suo mantello, sarebbe guarita. Forse noi avremmo giudicato stregoneria questo gesto, un gesto
di magia e stravolgimento di una fede. Gesù non si arrabbia perché toccato a tradimento alle spalle,
non si arrabbia perché toccato da un’impura, non la condanna per questo gesto magico che questa
donna ha posto in atto. Si gira, la vede, la guarda in volto, non si può fare un dono senza guardare in
volto, la vede, incrocia il suo sguardo, uno sguardo che dice tutto l’innamoramento del Cristo per
quella donna, e le dice coraggio perché la tua fede ti ha guarita. E lei guarisce. Non la magia, ma la
tua fede. Vino nuovo in otri nuovi è la fede che sposta le montagne e che va oltre ogni speranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sante Messe

DAL 1° LUGLIO AL 31 AGOSTO
ORARIO DELLE SANTE MESSE
FERIALI: ORE 7.30 – 9.00 – 10.30 (sospesa ad agosto) – 19.00
FESTIVI: ORE 8.00 – 9.00 – 10.30 – 19.00

ADORAZIONE EUCARISTICA
Dal lunedì al venerdì: dalle 8.00 alle 12.00Nel mese di agosto è sospesa e riprende a metà settembre

SANTO ROSARIO

Tutti i giorni alle ore 18.30

SACRO MANTO DI SAN GIUSEPPE
Mercoledì alle ore 18.30

La Basilica chiude alle ore 12.30 e riapre alle ore 17.00